Ristoranti  / Indoor Design

Illuminazione decorativa per ristoranti: 10 step fondamentali da seguire


Pubblicato il 19 dicembre 2018

Si afferma che nel mondo della ristorazione oltre al gusto del piatto, anche l'occhio voglia la sua parte. Lo stesso vale per il tipo d'illuminazione scelta per la tua attività. L'illuminazione decorativa è una caratteristica fondamentale nel design del ristorante poiché veste di ombre e sfumature gli interni che occupa, crea l'atmosfera adatta per ogni tipo di ambiente e fornisce al cliente un'esperienza visiva, oltre che gustativa, appagante.

Contenuti approfonditi in questo articolo

Sbagliare nella scelta dell'illuminazione vorrebbe dire rovinare quest'esperienza.

Di fatto, secondo una recente ricerca, il 72% degli ospiti entrati casualmente lasciava il ristorante ancor prima dell'inizio del servizio per scarsa o eccessiva illuminazione, mentre il 74%, gradendo l’atmosfera creato dall’illuminazione, ospitale e rilassante, rimaneva più a lungo nel locale. Questo dimostra quanto è importante saper scegliere la soluzione per l’illuminazione adeguata per il tuo ristorante.

Le principali tipologie di illuminazione

Per capire meglio quale idea di illuminazione decorativa potrebbe fare al caso tuo, è giusto operare una prima differenziazione tra i tre principali livelli di illuminazione, ciascuno con caratteristiche differenti:

Ambient lighting

Anche denominata "illuminazione ambientale", costituisce la principale fonte di luce di una stanza e consente a chi la occupa di muoversi e vedere liberamente. Un impianto di illuminazione decorativa ad incasso o plafoniera, garantirà una buona luminosità ambientale e renderà il soffitto la sorgente primaria di luce.

 

LIFE E BRAILLE Illuminazione decorativa per ristoranti

 Life e Braille

Task Lighting

L'illuminazione “da lavoro” si presenta spesso sotto forma di lampade a sospensione oppure come lampade da tavolo. Consente alla clientela di svolgere il “proprio lavoro” illuminando i tavoli o i percorsi nelle sale.

Accent Lighting

Conosciuta anche come "illuminazione d'accento”, è una tipologia di illuminazione decorativa che conferisce densità agli spazi e richiama l’attenzione su dei punti focali e specifici. In questo caso le fonti luminose vengono utilizzate per illuminare opere d’arte, elementi d’arredo o scultorei che caratterizzano poi il ristorante o anche insegne, menù e corridoi. Generalmente la accent lighting è una fonte luminosa più marcata rispetto alla ambient lighting.

In base a questa classificazione, la tipologia di illuminazione scelta può rientrare in una determinata categoria rispetto ad un'altra in base anche alla posizione che occupa nell'ambiente ed al momento della giornata.

Per intenderci meglio, ipotizza di voler posizionare delle lampade per outdoor: di giorno verrebbero classificate come accent lighting mentre di sera come ambient lighting.

Utilizzando in modo complementare queste tre tipologie di illuminazione creerai una sinergia di luci e ombre in grado di delineare profilo e personalità del locale che stai progettando in maniera singolare.

Qual è il miglior modo per impostare l'immagine di un'attività e costruire l'atmosfera di ogni ambiente giocando sui punti luce? Ecco 10 passaggi fondamentali da seguire per trasformare una semplice soluzione in un vero e proprio elemento di estetica capace di conferire funzionalità e un tocco personale al locale.

 

Scopri come equilibrare al meglio

l'illuminazione del tuo locale

 

New call-to-action

 

Illuminare al meglio il tuo locale passo dopo passo e creando la giusta atmosfera

Sì sa che la prima impressione è quella che conta e l'illuminazione decorativa scelta per il ristorante dice molto sull’atmosfera che si respira in un locale e sull'idea di ristorazione che si vuole esprimere.

Per questa ragione è fondamentale fare dell'illuminazione il fulcro nella progettazione del ristorante.

Per farlo è sufficiente considerare questi dieci punti chiave decisivi.

1. Mettere l'illuminazione al centro del tuo progetto

Non lo diciamo nel nostro interesse, fidati. Avere un quadro generale del progetto illumino-tecnico contribuirà decisamente nel mettere in risalto velocemente tavoli e atmosfera, spesso illuminati da lampade a sospensione. Per poter garantire l'illuminazione di ogni tavolo è necessario poi posizionare le prese elettriche in maniera strategica e funzionale alla disposizione dei tavoli (nel momento in cui non si scelgono lampade da tavolo a batteria come Bacco).

 

BACCO Illuminazione decorativa per ristoranti

 Bacco

2. Utilizzare più soluzioni d'illuminazione

Applica l’illuminazione su più livelli.

Il primo tipo di illuminazione da installare al meglio è l’ambient lighting, fonte di luce principale. Se applicata su superfici differenti, l'ambient lighting rende i soffitti più alti e gli ambienti più spaziosi all'occhio.

Successivamente entra in gioco l'installazione della task lighting, da applicare in corrispondenza di postazioni specifiche (come ad esempio la cassa o il bancone, ecc.), per dirne alcune. Infine subentra l'installazione di accent lighting per focalizzare l'attenzione su dettagli di design e arredamento che caratterizzano al massimo il ristorante.

3. Guidare le persone con la luce

"Orientarsi a colpo d’occhio in un locale è fondamentale" affermano i lighting designer più esperti.

Il cliente in una manciata di secondi deve essere in grado di individuare il proprio tavolo e accomodarsi. Per guidare l'ospite servendosi dell'illuminazione puoi giocare sui contrasti di luminosità creati combinando l'uso di accent lighting e ambient lighting. In questo modo l'occhio si concentrerà sulle aree focali messe in risalto.

4. Scegliere l'illuminazione decorativa per il ristorante in base agli spazi e alla tua idea di stile

Il concept, lo spazio a disposizione e il tipo di clientela che si vuole attirare sono i tre fattori che più dovrebbero condizionare la scelta della soluzione di luce per il progetto d'illuminazione che stai ideando. Ogni dettaglio in più dato all’illuminazione decorativa deve essere conforme agli spazi del tuo locale e a ciò che vuoi mettere in risalto. E’ un circolo virtuoso.

 

NANDO Illuminazione decorativa per ristoranti

 Nando

5. Creare atmosfera giocando sui gradi di luminosità

La luce è la base fondamentale su cui creare l'atmosfera del locale. Secondo i lighting designer più esperti e specializzati nella ristorazione, le luci calde regalano una maggiore sensazione di relax all'ospite, in particolar modo se installate in ambienti dall'aspetto freddo e asettico.

Con il termine "luci calde" ci si riferisce a lampade che non superano i 3000 Kelvin. Utilizzando una barra collegata a un dimmer, ad esempio, è possibile regolare la luminosità impostando dei programmi in base all'ora del giorno o dell'anno.

6. Usare i colori con moderazione

Molte volte l'angolo bar è illuminato in modo differente rispetto al ristorante, la cui illuminazione di solito tende a creare una bolla di relax e riservatezza all'interno del locale. Spesso le barre posteriori luminose installate sul piano bar oltre a dare luce, intrattengono l'occhio cambiando colore.

Dare un tocco di colore all'angolo bar ovviamente non è una scelta comune a tutti i designer poiché dipende da una scelta puramente stilistica. Unico accorgimento: sì ai colori ma non esagerare.

7. Illuminare i piatti

Non dimenticare la resa cromatica dato dall’insieme di tutte le lampade. È importante che le luci di un ristorante rivelino in maniera realistica il colore degli alimenti presenti nel piatto. L'indice più alto di resa cromatica è pari a 100 e il minimo richiesto per le illuminazioni di un ristorante è di 80, ma sarebbe meglio optare per luci con IRC pari a 90.

Sbagliare l'indice di resa cromatica vuol dire precludere il pieno raggiungimento dell'esperienza visiva, il che si ripercuote inevitabilmente sulla valutazione del cliente.

8. Prestare attenzione al comfort del cliente

Comfort e funzionalità si completano a vicenda. Il cliente deve essere nelle condizioni migliori per leggere il menù e vedere con chiarezza ciò che mangia, senza però che le luci installate si riflettano, dando fastidio. Potresti optare per delle lampade con diffusori in tessuto o in vetro smerigliato o posizionare direttamente le fonti di luce fuori dal campo visivo lontane da potenziali superfici riflettenti.

9. Tenere in considerazione le tendenze

Le tendenze nascono e muoiono ininterrottamente ma alcune sono destinate a rimanere a lungo o addirittura alcune non svaniscono mai del tutto. Oggi i lighting designer specializzati nella ristorazione parlano di un ritorno alle origini di cui bisogna tenere conto: lo vediamo ogni giorno, nei locali sono tornate in voga le lampade senza paralume, con gli accordi scoperti a sospensione. Mentre nei banconi delle aree bar si trovano luci a LED: una soluzione d'illuminazione a sospensione volta più al risparmio energetico.

10. Far sì che design e funzionalità siano complementari

Si può riassumere in poche parole quest’ultimo step, affermando che occorre saper scegliere un'idea di illuminazione decorativa per il ristorante che sappia personalizzare l'ambiente e che al contempo sia funzionale sia per il cliente che per lo staff al lavoro.

GANGSTER Illuminazione decorativa per ristoranti

Gangster

Considerando gli ambienti del locale, la gamma di scelta di soluzioni di luce si amplia anche in base ai livelli di illuminazione specifici per gli interni del locale.

Andremo ora ad analizzare questi aspetti.

I gradi di luminosità più adatti ai momenti della giornata

Per poter scegliere in modo mirato la giusta tipologia di illuminazione decorativa per il ristorante occorre definire dapprima il tipo di atmosfera che si vuole creare.

Sperimentare giocando con le gradazioni di luce ti aiuterà a definire questo aspetto.

Se l'obiettivo è creare intimità, allora optare per delleluci soffuse e unlivello di illuminazione basso, installando un dimmer.

Al contrario, vuoi tenere la clientela sveglia e attenta? Allora prediligi luci intense e stimolanti. Questa tipologia di illuminazione decorativa risulta più adatta per attività quali gelaterie, caffetterie o ristoranti per famiglie, in cui il servizio è più scorrevole.

Il numero di potenziali soluzioni di illuminazione aumenta nel momento in cui si considerano anche gli orari in cui il locale rimarrà aperto al pubblico. Per i ristoranti più attenti, va considerato che oggi di fatto esistono modelli di lampade differenti per i diversi momenti della giornata.

Se stai progettando l'illuminazione di un ristorante oppure un bar aperto soprattutto nelle ore diurne di certo non userai lo stesso impianto di illuminazione decorativa di un ristorante raffinato e romantico aperto solo di sera. Al contrario se il ristorante rimarrà aperto tutto il giorno, sarebbe più consono scegliere delle soluzioni di luce adatte per ogni fascia oraria della giornata.

Colazione

Per quei locali dove si offre anche una colazione e dove si può leggere il giornale sorseggiando un espresso durante le prime luci del giorno, come uno dei piaceri della vita, farlo con la giusta luce è importante. I clienti hanno bisogno di un grado di luminosità intensa (ma non esagerata) per svegliarsi e iniziare al meglio la giornata, per questo motivo sfruttare la luce naturale è l'ideale.

Pranzo

Un'illuminazione moderata andrà più che bene all'ora di pranzo. Livelli di illuminazione più alti, al contrario, risultano adatti a locali da “toccata e fuga” come fast food e bar, in cui il cliente effettua una breve pausa pranzo. Nel caso in cui invece l'obiettivo è offrire un servizio di ristorazione veloce ed efficiente, utilizza fonti luminose intense: le luci alte incoraggiano la clientela ad effettuare una breve sosta e perciò i piatti usciranno più in fretta e il servizio delle pietanze verrà velocizzato.

 

New call-to-action

 

Cena

Sia che si parli di un locale informale o raffinato, un'atmosfera rilassante calzerà a pennello per l'ora di cena. Dopo una giornata piena di impegni, il cliente desidera semplicemente sedersi a tavola e godersi la cena in totale relax. Perciò crea un ambiente luminoso, ma con parsimonia. Utilizza delle luci basse (senza esagerare) per conferire la giusta dose di leggerezza e tranquillità. L'atmosfera pacifica persuaderà gli ospiti a rimanere più a lungo nel locale.

Altre soluzioni di illuminazione decorativa per ristorante

Esistono altri tipi di illuminazione più economici di cui andremo ad analizzare caratteristiche e funzionalità separatamente.

Illuminazione naturale

Prima ancora di scegliere quale tipo di lampada o illuminazione a incasso installare, è giusto valutare il potenziale di illuminazione naturale del ristorante.

Approfittare della luce naturale è gratis e vantaggioso. Sfruttando finestre alte e lucernari o anche porte ampie con pannelli in vetro, garantirai la penetrazione dei raggi solari riempiendo gli ambienti in modo naturale.

Posiziona i tavoli della sala da pranzo accanto alle finestre, ma attenzione a non piazzarli vicino alle porte rischiando di esporre gli ospiti alle correnti d'aria fredda o alla confusione del traffico pedonale.

Inoltre considera che i clienti seduti con la fronte rivolta verso est e ovest si troveranno praticamente il sole negli occhi, perciò assicurati di installare sistemi per contrastare la luminosità solare. Considera inoltre che le gradazioni di luce cambieranno con le stagioni e tingeranno gli interni in modo differente.

Non considerare questi errori come grossolani, perché avvengono anche nei migliori locali.

Illuminazione intelligente

Al di là del modello di lampada scelto e installato, esiste una serie di dispositivi in grado di gestire le gradazioni di luminosità . Ogni tipo di soluzione comprende diverse funzionalità come ad esempio lo spegnimento automatico, i sensori di luce diurna, controllo di livello, regolatori di controllo, segnali di controllo, programmazione eventi, sensori di presenza e assenza e timelock.

I differenti sistemi e le loro funzionalità consentono di personalizzare i livelli di luce in base alle ore di funzionamento, alla quantità di luce naturale e ad altri fattori in grado di fare risparmiare tempo e denaro.

Potresti impostare, per esempio, l'aumento di gradazione delle luci mezz'ora prima della chiusura del bar. La variazione di luminosità farà capire ai clienti che è giunta l'ora di mandare giù l'ultimo sorso del proprio cocktail e lasciare il locale.

Puoi anche optare per un impianto in grado di spegnersi automaticamente quando la stanza è vuota. È anche possibile oggi controllare l'impianto di illuminazione in maniera facile e intuitiva da smartphone, tablet oppure dal pannello di controllo installato nel locale.

L'aspetto sorprendente di alcune soluzioni è che consentono di controllare anche altri impianti come stereo, televisori, termostati e sistemi di sicurezza. Da queste peculiari funzionalità nasce il nome “illuminazione intelligente”.

Tipologia del ristorante e stile di illuminazione decorativa

Lo stile è l'anima del locale e deve essere abbinato in modo efficace al tipo di ristorazione che si vuole proporre. La cura estetica del ristorante parte sempre più spesso dalla scelta corretta delle lampade.

Quella dell'illuminazione decorativa non è una scelta semplice e scontata, poiché le lampade che prediligerai per il locale che stai progettando non solo dovranno essere funzionali ma dovranno inoltre rappresentare la tipologia del tuo ristorante, creando già dal principio un determinato umore.

Qual è il tipo di ristorazione che offri?

Un pub per gruppi di amici, un ristorante per famiglie o un elegante bistrot con pochi tavoli? Esistono diverse tipologie di colorazione e di tonalità per ogni lampada che sapranno adattarsi in maniera specifica alla tipologia del locale e al tipo di clientela alla quale ti rivolgi.

Se il ristorante è informale e propone dei piatti veloci, come in una pizzeria, un bar, un fast food o un gourmet, crea un'atmosfera dinamica garantendo un'illuminazione ambientale più accentuata nella sala e sui tavoli, cosicché i clienti possano leggere e scegliere velocemente dal menù e consumare il loro pasto in pochi minuti.

Se invece offri un tipo di gastronomia ricercata, prediligi luci di colore più caldo, al fine di creare un ambiente più intimo per il tuo ristorante sobrio ed elegante in cui il cliente sosterà per più di un'ora. Gioca con accent lighting e ambient lighting per creare un'atmosfera pacifica, magari scegliendo una lampada come la Gangster. In stile vintage dalle linee pulite , di colore bianco e ramato. Una lampada che si adatta ad ogni ambiente e permette alla luce di raggiungere la superficie in modo diretto ma delicato, senza infastidire l'occhio.

 

GANGSTER E SAHARA Illuminazione decorativa per ristoranti

 Gangster e Sahara

Parliamo di un ristorante che si affaccia sul mare o magari uno chalet sugli argini di un lago in montagna, ma non sai come integrare l’illuminazione al panorama pittoresco che circonda il tuo locale?

In questo caso oltre che conferire luminosità agli interni dovresti concentrarti anche sull’esterno del tuo ristorante, valorizzando la location, che rende il tuo ristorante unico. Crea dei percorsi per accompagnare i tuoi ospiti all’interno del ristorante permettendogli di ammirare la vista, magari con delle lampade da terra posizionate ai bordi di un piccolo pontile o su una terrazza proprio a ridosso dell'acqua.

Una piantana Cell nella sua versione outdoor potrebbe essere un'ottima soluzione.

Inoltre, per richiamare lo stile moderno anche all'interno del locale potresti utilizzare lo stesso modello nella variante a sospensione. Questo tipo di lampada reinterpreta il design della lanterna cinese in chiave moderna diffondendo luce in maniera fluida e suadente nell'ambiente.

Se parliamo di un pub o un'enoteca metti in evidenza i tuoi prodotti con delle accent lighting. L'occhio del cliente sarà subito attratto dalle fonti di luce che illuminano bottiglie e bevande e saranno persuasi a consumare. Potresti optare per delle lampade a sospensione posizionate direttamente sul piano bar o raggruppate per illuminare lunghe tavolate e punti luce specifici.

In questo caso dei modelli Mek e/o Nando possono fare al caso tuo. Si tratta di lampade a sospensione in stile industrial che decorano l'ambiente in modo semplice ed essenziale dando luce in senso direzionale e dividendo gli spazi.

Il locale ospita sale adibite a cerimonie?

Pensa ad una soluzione di luce decorativa capace di illuminare ampi spazi e che sia adatta ad ogni altezza e tipo di soffitto.

Crea un'atmosfera suggestiva lasciandoti ispirare dallo stile gotico di Notredame: una plafoniera con forme geometriche che si irradiano attorno il nucleo luminoso posto al centro della lampada.

 

NOTREDAME Illuminazione decorativa per ristoranti

 Notredame

Oppure potresti focalizzarti sullo stile contemporaneo, a metà tra tradizione e innovazione, e scegliere una composizione di lampade total white Deja-vu oppure un lampadario Snoob, di grandezza imponente, ma dalle linee aggraziate.

Anche lampade come Domenica potrebbero essere l'ideale per una cerimonia. Disponibili sia come lampade a sospensione che applique, sono composte da un paralume in gesso e una rete metallica bianca o in oro. La particolare struttura di questa lampada  permette un’illuminazione soffusa, creando un’atmosfera raffinata ed elegante.

 

DOMENICA Illuminazione decorativa per ristoranti

 Domenica

Se invece stai cercando una soluzione che dia luce e colore agli spazi, allora potrebbe interessarti Ceraunavolta che con le sue tinte verde acqua e le diverse forme del vetro soffiato rapisce lo sguardo dell'osservatore, creando un'atmosfera romantica, quasi fiabesca.

Utilizzo dell'illuminazione decorativa nelle aree del ristorante

Nello scegliere la giusta illuminazione decorativa per un ristorante non vogliamo dare per scontato a nulla. Oltre lo stile, occorre considerare funzionalità e il corretto utilizzo degli impianti.

Ogni locale necessita di una determinata tipologia di illuminazione decorativa, così come ogni area al suo interno. Esistono varie soluzioni di luce associate ai principali ambienti di un locale, che nell'insieme dovranno essere funzionali e condividere l'idea di stile generale del ristorante:

Bar e bancone

Le postazioni di lavoro devono essere illuminate in modo funzionale e permettere al personale di lavorare comodamente. Potresti scegliere delle luci ad incasso posizionate al di sopra del bar o del bancone: garantiranno un'illuminazione ottimale per lo staff e forniranno un maggiore senso di energia all'ambiente.

Corridoi e percorsi

Per illuminare i corridoi e i percorsi del locale potresti installare un impianto di luci a binario: questo tipo di soluzione presenta gradazioni di luce più alte e garantisce un'illuminazione omogenea.

Dining area

Le zone del ristorante dedicate agli ospiti sono le più importanti e meritano un grado di luce ottimale. Posizionare delle lampade a sospensione come Life o Braille al di sopra dei tavoli sarebbe l'ideale per garantire ai clienti la lettura dei menù.

Lavorazione e materiali differenti e modi di illuminare davvero unici. Da un lato abbiamo Life, con il suo paralume in tessuto rovinato, capace di caricare l’atmosfera di pace e tranquillità e creare giochi di luce sempre diversi. Dall’altra parte, una lampada di vetro con dei rilievi in superficie, una sfera di luce morbida e vaporosa che pervade gli spazi con delicatezza: Braille.

Anche delle lampade a sospensione come Sahara sono adatte ad illuminare le sale dedicate agli ospiti. Si tratta di lampade in ceramica, disponibili in due colorazioni: bianco puro e verde lucido. Unite in una composizione o posizionate separatamente, queste lampade emanano luce calda e illuminano le superfici in modo efficace.

 

SAHARA2 Illuminazione decorativa per ristoranti

 Sahara

Lounge/Entrata

Il cliente sin dal primo momento deve percepire un senso di ospitalità una volta entrato nel locale. Crea un punto focale nella stanza appendendo un chandelier al soffitto dell'entrata, sin da subito l'ospite percepirà un'atmosfera leggera ed elegante.

Toilette

Le lampade da parete possono essere utilizzate sia come accent lighting che come fonti luminose all'interno dei servizi igienici.

Outdoor

Anche l'illuminazione decorativa esterna è importante per non dire fondamentale oggi, in quanto attrae clientela e pubblicizza il ristorante fungendo da prolungamento dell'esperienza culinaria interna. Se la luce naturale è bassa puoi sottolineare i lineamenti architettonici del locale e le aree adibite agli ospiti così da attrarre gli occhi dei visitatori.

Potresti illuminare le sale che si affacciano sulla strada potresti optare per delle stringhe luminose, lampade al centro dei tavoli esterni, lanterne su tralicci e pozzi di luce al naturale per creare dei percorsi in grado di guidare il cliente all'interno del ristorante.

Un aspetto da tenere a mente per la progettazione dell’illuminazione outdoor è la sicurezza: apporre dei segnali di ingresso e uscita, che indicano la presenza di un parcheggio o di un marciapiede eviterà il verificarsi di incidenti. Inoltre posizionare dei faretti illuminanti, cui molti modelli sono forniti di sensori di movimento, intorno al perimetro del locale contribuirà a diminuire gli atti di vandalismo.

La soluzione ideale d'illuminazione decorativa in un ristorante unisce stile e funzionalità

L'illuminazione ha un ruolo centrale nel design e nella creazione del mood del locale. È in grado di connettere osservatore e ambiente dal punto di vista emotivo e per questa ragione merita delle giuste valutazioni.

Di fatto quando si parla di scegliere la giusta soluzione di luce occorre tenere in considerazione molti fattori e seguire i passi giusti. Esistono soluzioni più e meno economiche per decorare il tuo locale e saprai quale scegliere una volta individuata la tipologia del locale.

Da qui capirai quale sarà l’umore giusto da creare per il ristorante che stai progettando. Inoltre dovrai valutare più idee di luce adatte agli orari di servizio del tuo locale e agli ambienti interni ed esterni. Questi ultimi dovranno apparire in totale sintonia con l’atmosfera generale del locale, fungendo da prolungamento dell’esperienza culinaria.

Combinando i diversi livelli d'illuminazione in un disegno di luce più ampio contribuirai a creare un’atmosfera efficace ma contemporaneamente d’impatto, accogliente e guiderà l'ospite in un'esperienza sensoriale unica.

Riempiendo gli ambienti del locale con sensazioni differenti e stimolanti renderai l'esperienza visiva del cliente appagante sin da subito. Utilizzando diverse gradazioni di luce per illuminare in modo ottimale gli spazi e per coccolare gli ospiti creerai un clima confortevole che li farà sentire a loro agio.

Per questo progetta un sistema di illuminazione decorativa per il ristorante che sia funzionale e pratico all’utilizzo, che sappia adattarsi alla tipologia di locale e sia in grado di esprimere la tua idea di stile.

Mentre per maggiori informazioni, supporto e assistenza nella scelta corretta dei giusti modelli di lampade per il tuo ristorante che stai progettando, non esitare a contattarci a questo link. Siamo a tua completa disposizione.

 

New call-to-action

Camilla Rossi

AUTORE

Camilla Rossi

CHI SIAMO

karman
Karman, azienda tutta italiana, è nata nel 2005 a Fossombrone. Il suo mondo si muove con naturalezza attraverso un originale e personale uso decorativo della luce sia in ambienti privati che in ambienti contract

LEGGI TUTTO »

SEGUI KARMAN