Ristoranti  / Design Interni

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera


Pubblicato il 29 gennaio 2020

L’illuminazione è una delle componenti più importanti del progetto di un ristorante. Questo fattore incide a tal punto, da determinare il successo del ristorante di riferimento, incrementare l’afflusso di clienti e, di conseguenza, anche i profitti.

Eppure non può esistere un progetto standard per illuminare un ristorante, perché un progetto di illuminazione generico, anonimo e uniformato, trascurerebbe inevitabilmente le caratteristiche e le qualità specifiche che rendono unico ogni ristorante, finendo per mortificarne l’identità.

Quando crei un progetto per un ristornante, dunque, tieni sempre a mente che ogni ristorante è un luogo a sé, che racchiude una storia di territori, sapori e tradizioni che tu hai il compito di raccontare e valorizzare attraverso la luce.

La scelta della giusta luce nel ristorante diventa un fattore fondamentale per attirare un maggior flusso di clienti da accogliere, intrattenere ed emozionare, i quali riscopriranno il gusto di riunirsi a tavola in un ambiente dall’atmosfera adatta alla convivialità.

Adottare il giusto tipo di illuminazione assume un ruolo altrettanto fondamentale per quanto riguarda il rapporto che vi è tra luce e cibo: la luce contribuisce a comunicare con più efficacia il cibo ed i suoi valori visivi, olfattivi ed emozionali, tanto da esaltare la qualità dell’esperienza gastronomica.

Quindi il tuo progetto di illuminazione per un ristorante deve rendere la luce uno strumento di comunicazione irrinunciabile , così da poter regalare emozioni estasianti alla clientela più esigente, ma anche per veicolare efficacemente l’immagine del brand del tuo cliente: l’esperienza di una cena perfetta, coinvolge il gusto e tutti gli altri sensi, cosa che rende di fondamentale importanza l’atmosfera che accoglie, avvolge e intrattiene i clienti, predisponendoli ai piaceri del palato che li attendono.

La luce giusta fa percepire i cibi immediatamente più succulenti e appetitosi: la luce, cadendo perpendicolarmente sul piatto, lo trasforma in un palcoscenico d’amore, luogo di incontro che comunica agli occhi tutta la passione, l’emozione e la creatività dello chef.

Creare un ambiente altamente invitante, attraverso un’illuminazione che sappia regalare un viaggio multisensoriale e indimenticabile in cui i clienti possano essere immersi pienamente sin dal loro ingresso nel ristorante: questo è il segreto per progettare l'illuminazione di un ristorante che risulterà assolutamente vincente.

 

Ottimizzare la progettazione di un impianto d'illuminazione in 8 semplici mosse

 

Come progettare la giusta illuminazione di un ristorante

Per progettare l’illuminazione di un ristorante in maniera unica e ottimale, la giusta strategia consiste nell’ utilizzare una varietà di sorgenti luminose e di accordarle armoniosamente tra loro come fossero diversi strumenti di una stessa orchestra.

Studiando in maniera approfondita la struttura, potrai scegliere dove posizionare le luci e quali apparecchi scegliere per i vari punti, in modo da dare al ristorante quella marcia in più che lo farà differenziare dai suoi concorrenti, oltre che rendere l’esperienza degli ospiti unica e irripetibile.

Affinché tu possa riuscire in questi intenti col tuo progetto, presta attenzione ad alcuni aspetti fondamentali che garantiranno il successo di ogni tuo progetto per illuminare un ristorante ad hoc:

Parti dall’illuminazione generale

Si tratta di quella forma di illuminazione morbida e diffusa, attraverso lampade che forniscono un livello generico e regolare di luce in tutto l’ambiente, senza privilegiare nessuna zona in particolare.

L’ideale sarebbe partire da questo tipo di illuminazione per poi abbinarci lampade a parete, da tavolo e/o da terra, in modo da evitare un’eccessiva uniformità nell’ambiente, modellando in maniera strategica luci e ombre al fine di dare alla sala la percezione di una certa tridimensionalità.

 

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera Alibabig

Alibabig

Considera l’illuminazione d’accento

Le luci d’accento vengono utilizzate per sottolineare i dettagli importanti del ristorante, a cui il tuo cliente vuole che che gli ospiti rivolgano la propria attenzione, come ad esempio quadri, sculture oppure aree espositive come un angolo di formaggi e salumi o l’area dedicata ai vini

In questi casi, devi impostare la luce in modo che possa catturare l’attenzione dell’ospite, accompagnando i loro occhi verso le aree indicate, così da valorizzare la qualità dei prodotti esposti.

Rifinisci con l’illuminazione decorativa

Utilizzare in maniera consapevole le lampade decorative nel ristorante del tuo cliente, vuol dire renderlo più gradevole nell’arredo, ma anche creare un’atmosfera ancora più stimolante e suggestiva che avvolge tutto il ristorante.

Le lampade decorative disponibili sul mercato sono moltissime e si distinguono per forma, colore e materiale. Ma fa attenzione ad un particolare tanto importante quanto molto spesso ignorato: non ti far abbindolare dall’ultimo trend del design, perché questo non basterà a trasformare il ristorante del tuo cliente in un locale di tendenza.

Scegli, quindi, lampade che si amalgamano davvero allo stile e all’Identità del ristorante di cui ti stai occupando, al di là delle tendenze all’ultimo grido.

 

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera Atelier

Atelier

La luce accompagna i clienti già dall’esterno

Il tuo progetto deve includere necessariamente l’illuminazione corretta anche dell’esterno: non perdere mai di vista l’importanza della prima impressione, biglietto da visita del ristorante che farà la differenza tra il ristorante del tuo cliente e i suoi competitors locali.

Presta attenzione ad adottare la corretta illuminazione della facciata e del nome del ristorante e integra luci ad effetto per il giardino e nel vialetto, le quali saranno utili ad accompagnare gli ospiti fino all’ingresso del ristorante.

Questi sono tutti punti che devi illuminare correttamente per offrire agli ospiti un benvenuto davvero seducente e caloroso.

Il tuo progetto deve aver cura, inoltre, di mettere sotto la giusta luce gli angoli e gli scorci adatti a catturare l’attenzione dei passanti, calibrando i toni e l’intensità, le luci e le ombre, in modo da creare effetti suggestivi che prenderanno per mano gli ospiti e li guideranno direttamente alla porta d’ingresso del ristorante.

In poche parole, devi utilizzare la luce come uno strumento efficace di comunicazione.

 

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera Settenani Collection Kimono

Settenani Collection e Kimono

Scegli con cura i colori delle luci

Ogni lampada ha una specifica colorazione e tonalità di luce.

L’avvento delle luci a LED ha fatto in modo che le vecchie lampadine ad incandescenza fossero subito rimpiazzate, ma devi stare molto attento a saper scegliere il colore giusto e il LED più appropriato.

Questa scelta cambia a seconda del tipo di ristorante che andrai ad illuminare col tuo progetto: se, ad esempio, il locale del tuo cliente serve piatti veloci, puoi orientarti verso un’illuminazione che preveda una maggiore quantità di luce nella zona servizio e una buona intensità di luce sui tavoli.

Al contrario, se il ristorante del tuo cliente predilige una cucina raffinata, sarebbe più corretto orientarsi verso una luce dal colore più caldo, che riesca a creare un ambiente più intimo.

L’elemento fondamentale del tuo progetto deve sempre ricadere sulla scelta delle lampade più adatte a far vedere chiaramente il cibo che i gli ospiti hanno nel piatto: diversi studi hanno dimostrato come l’illuminazione influisca sull’umore degli ospiti, i quali, sulla base di alcuni criteri precisi di illuminazione , possano avvertire una sensazione di relax, sentirsi a loro agio, come anche avvertire un senso di agitazione che li rende nervosi.

Perciò, angoli bui, luci bianchissime puntate negli occhi come dal dentista, luci dal colore sbagliato che falsano la percezione dei cibi e sale male illuminate, non fanno altro che offrire agli ospiti un’esperienza negativa, se non proprio fastidiosa, il che avrà come conseguenza il fatto che quegli ospiti torneranno in quel ristorante, lasciando, inoltre, delle pessime recensioni che porteranno solo cattiva pubblicità al tuo cliente.

La responsabilità di tutto questo è del tuo progetto: non stai solo progettando l’illuminazione di un ristorante, ma hai tra le mani il suo destino e quello del tuo cliente.

 

Ottimizzare la progettazione di un impianto d'illuminazione in 8 semplici mosse

 

Quali errori evitare nel progettare l’illuminazione di un ristorante

Quando crei un progetto per illuminare un ristorante, oltre a tenere in considerazione i punti da seguire per fare le cose per bene, devi anche prestare attenzione agli errori da evitare che inevitabilmente incontrerai lungo il tuo percorso verso una illuminazione ottimale per la struttura specifica a cui stai lavorando.

Andiamo, quindi, a vedere quali sono i punti da evitare nel tuo progetto d’illuminazione per un ristorante:

 

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera Ceraunavolta

Ceraunavolta

Scegliere le luci in base ai tuoi gusti

Gli aspetti che devi considerare in fase di progettazione sono molteplici, ma il primo tra tutti è il target a cui il ristorante del tuo cliente di rivolge.

Questo punto ti indicherà qual è il tipo di clientela entrerà nel ristorante e, di conseguenza, quale atmosfera si aspetta di trovare. Stabilito questo, devi valutare se l’illuminazione che hai in mente di adottare sarà in grado di soddisfare gli ospiti e di farli sentire a proprio agio.

Dunque, è indispensabile che le tue decisioni e azioni siano sempre selezionate in relazione al tipo di cliente che si desidera soddisfare: se il ristorante a cui stai lavorando si rivolge principalmente ad un target costituito da coppie, lo stile che dovrai adottare sarà sicuramente elegante e romantico, con luci regolabili in modo da poter essere abbassate.

Se il ristorante si rivolge ad un target giovane e prevede un consumo veloce dei pasti, allora potrai considerare un tipo di illuminazione più energica.

Una trattoria o un agriturismo, dallo stile molto più rustico e country, dovrà ricreare un’atmosfera che riporti gli ospiti nel passato, attraverso l’utilizzo di una luce morbida e calda, che sin da subito risulti confortevole.

 

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera Settenani Collection

Settenani Collection

Non tenere conto della temperatura dei colori della luce

La temperatura dei colori della luce, è un fattore che deve tener conto del target di riferimento, dei materiali e i colori dell’ambiente, dello stile del locale e dell’atmosfera che il tuo cliente desidera creare.

Qualunque sia lo stile del ristorante, la temperatura dei colori della luce comunica la personalità del locale.

La luce crea la personalità dei luoghi e valorizza i tratti caratteristici del ristorante, esattamente come i colori delle pareti e la tipologia di arredamento: evita errori comuni come utilizzare una luce troppo bianca o troppo fredda che non si adatta allo stile del ristorante, puntare i fasci di luce negli occhi dei clienti, non illuminare correttamente i tavoli e il cibo, illuminare angoli del locale poco belli da vedere o lasciare zone buie, utilizzare lampade esteticamente non adatte, dai colori che alterano il colore degli alimenti.

Non pensare al comfort degli ospiti

Come, o forse più, di un qualsiasi altro locale, un ristorante offre un servizio il cui scopo non è semplicemente quello di servire delle pietanze appetibili, ma deve saper anche regalare un’esperienza piacevole e confortevole ai propri ospiti.

Un errore che viene fatto comunemente è quello di considerare solo l’aspetto estetico o scenografico del locale , tralasciando il comfort dei clienti, elemento fondamentale perché chi paga per un servizio che dovrebbe arrecargli solo piacere dev’essere pienamente soddisfatto di quell'esperienza, così che possa associare quel ristorante ad un'esperienza positiva, il che farà sì che egli possa tornare più che volentieri per rivivere quelle gradevoli sensazioni.

Comfort vuol dire anche saper creare latmosfera giusta per ogni occasione, che puoi realizzare affidandoti alla versatilità di un dimmer: le lampade a LED dimmerabili possono cambiare la temperatura del colore oppure variare il loro grado di intensità, in modo da poter creare un’atmosfera intima in qualsiasi momento, oppure essere adattate a seconda dei momenti.

 

Progettare l’illuminazione di un ristorante: come creare la giusta atmosfera Domenica

Domenica

Crea un progetto per illuminare un ristorante in grado di regalare emozioni

Un ristorante deve rappresentare la personalità del tuo cliente e rendere l’esperienza degli ospiti unica ed irripetibile.

L’atmosfera che il tuo progetto d’illuminazione andrà a creare, dovrà essere sempre adatta al tipo di utilizzo da parte del pubblico target.

Puoi ricreare diverse scene e atmosfere luminose a seconda delle esigenze del tuo cliente e di quelle degli ospiti, scegliendo luci con diversa intensità e colori attraverso cui creare l’atmosfera giusta, che potrà variare a seconda dell’evento o dell’uso del ristorante.

Partendo da un’illuminazione semplice, puoi ottenere ottimi risultati e rendere il ristorante del tuo cliente ottimale ai suoi obiettivi, con unsistema di illuminazione versatile con cui potrai conferire la giusta atmosfera per ogni situazione, stando sempre attento ad evitare errori comuni quali:

  • non illuminare a dovere i tavoli
  • sottovalutare l’importanza dell’illuminazione dei percorsi esterni
  • non segnalare i servizi
  • usare un’illuminazione superflua per la zona cassa
  • non distinguere le zone del locale
  • non illuminare a sufficienza la cucina

Ricorda l’importanza dell’illuminazione del ristorante che, come abbiamo visto, non è una questione da poco perché ne va della sua buona riuscita: per un ristoratore la giusta scelta dell’illuminazione può incidere nettamente sul suo successo o sul suo fallimento.

L’illuminazione del ristorante è, dunque, un vero e proprio strumento di marketing e comunicazione, poiché identifica e rafforza il brand oltre ad essere un elemento essenziale per attirare nuovi clienti e fidelizzare quelli abituali, immergendoli in un’atmosfera atta a far vivere loro un’esperienza fatta di sensazioni tanto gradevoli da essere motivo di diffusione e condivisione con gli altri , allargando sempre più la rete di ospiti e, di conseguenza, il business del tuo cliente.

 

New call-to-action

 

Per maggiori informazioni, supporto e assistenza nella scelta corretta e d’impatto dei giusti modelli di lampade a sospensione moderne per ristoranti, non esitare a contattarci a questo link. Siamo a tua completa disposizione!

Camilla Rossi

AUTORE

Camilla Rossi

CHI SIAMO

karman
Karman, azienda tutta italiana, è nata nel 2005 a Fossombrone. Il suo mondo si muove con naturalezza attraverso un originale e personale uso decorativo della luce sia in ambienti privati che in ambienti contract

LEGGI TUTTO »

SEGUI KARMAN