Design Interni  / Indoor Design  / Attività Commerciali

Come illuminare un negozio e spazi retail: consigli by Karman


Pubblicato il 30 luglio 2019

Per illuminare un negozio occorrono delle lampade decorative di design creativo in totale sintonia con il mood dello spazio commerciale di cui vi state occupando. Curare nel dettaglio un progetto di lighting design in ambito retail significa porre le dovute attenzioni a numerosi fattori tecnici ed estetici.

La cura dei dettagli non passerà inosservata, se ciascuna soluzione verrà selezionata con criterio, con l’obiettivo di ricreare un clima unico e accogliente per la clientela e quindi favorevole all'acquisto.

Di fatto, illuminando uno store di abbigliamento, non solo riuscirete a dare luce ad articoli e merce in esposizione, ma riuscirete a delineare l’atmosfera e il carattere estetico dell’ambiente.

Un negozio ben illuminato nelle sue aree principali attrae nuovi potenziali clienti e li invoglia ad acquistare.

Per capire come illuminare un negozio correttamente, vi consigliamo di seguire i nostri 5 pratici suggerimenti. Andiamo a scoprirli insieme.

illuminazione-spazi-retail-9

Wow

5 consigli su come illuminare un negozio

Per guidarvi nella realizzazioni di progetti di illuminazione decorativa per spazi retail, abbiamo stilato appositamente per voi un elenco di suggerimenti studiati ad hoc per poter garantire al vostro committente una progettazione di lighting design impeccabile:

  1. Considerare il concept dello store e il mood che si vuole creare
  2. Combinare l’utilizzo di più modelli di lampade di design
  3. Introdurre i principali livelli d’illuminazione funzionale
  4. Optare per gradazioni di luce stimolante
  5. Posizionare le lampade nelle principali aree task del negozio

Analizziamo ciascun punto.

1. Considerare il concept dello store e il mood che si vuole creare

Come primo step, vi consigliamo di tenere in considerazione il concept del negozio in questione e, di conseguenza, il mood che il gestore desidera impostare al suo interno.

Vi state occupando di un piccolo atelier di abbigliamento vintage? O magari state progettando l’illuminazione per un negozio chic e moderno?

È estremamente importante dare un senso di continuità stilistica, pertanto vi suggeriamo di selezionare le soluzioni di lighting design più idonee al contesto.

2. Combinare l’utilizzo di più modelli di lampade di design

Oltre ad una sensazione di armonia e continuità stilistica, è fondamentale conferire varietà estetica al complesso d’illuminazione.

Per questo motivo, sarebbe meglio combinare più modelli di lampade di design.

Tenendo bene a mente il concept pensato per arredare e decorare il negozio, saprete abbinare ciascuna soluzione con gusto, creando una composizione unica.

3. Introdurre i principali livelli d’illuminazione funzionale

È essenziale che l’illuminazione del negozio risulti sempre impeccabile e garantisce piena visibilità dei capi di abbigliamento e degli articoli esposti.

Per assicurare un’ottima visuale in ogni punto, è necessario introdurre i principali livelli d’illuminazione funzionale, vale a dire:

  • Ambient lighting

L’illuminazione generale conferirà al negozio un aspetto accogliente, agevole e funzionale.

Le soluzioni più indicate per offrire ottime gradazioni di ambient lighting sono le lampade a sospensione o anche le plafoniere, nonché fonti di luce verticale da apporre in composizione al centro del soffitto oppure singolarmente in sequenza.

  • Task lighting

Oltre l’illuminazione dell’ambiente, è opportuno assicurare ottima visuale sia allo staff che ai clienti.

Perciò installate soluzioni di task lighting nelle postazioni di lavoro, quali cassa e banco, e nei camerini al di sopra dello specchio. Rispettivamente per questi casi, potreste utilizzare una o più sospensioni, per delle lampade a incasso o, perché no, anche un lampadario moderno.

  • Accent lighting

Le fonti di accent lighting giocano un ruolo fondamentale nella creazione del mood del negozio.

Sorgenti di luce laterale e dal basso, quali applique o lampade da terra, risultano ideali per l’illuminazione d’accento.

Il giusto equilibrio tra i livelli d’illuminazione garantirà piena visibilità in ogni zona del negozio.

4. Optare per gradazioni di luce fredda e stimolante

Per illuminare al meglio l’intero negozio è importante creare un’atmosfera fresca ed energica, optando per gradazioni di luce stimolante.

In questo senso, vi consigliamo di optare per sorgenti di luce fredda, nonché fonti capaci di vestire gli spazi di tonalità bianche e bluastre delineando un clima carico di vibrazioni.

Ricordate che la luce ha il potere di connettere l’osservatore ad un luogo e di modificare la percezione spaziale ed emotiva degli ambienti.

Ecco perché è fondamentale attrarre lo sguardo dell’osservatore e quindi del potenziale cliente, prediligendo un’illuminazione efficace, chiara, garante di ottima visibilità, favorevole all’acquisto.

5. Posizionare ciascuna lampada nelle principali aree task del negozio

Garantire un’illuminazione omogenea e ben distribuita in ogni area del negozio è lo step decisivo, il passaggio finale che determinerà il grado di funzionalità dell’ambiente.

Per offrire piena visibilità degli articoli e della merce in esposizione è bene elencare i principali task spots del negozio. Nello specifico:

  • Espositori
  • Ripiani
  • Scaffali
  • Vetrine
  • Appendiabiti

Installando punti luce funzionali in ciascuna delle suddette aree garantirete un’ottima visuale degli spazi e guiderete la clientela, agevolando l’orientamento all'interno del negozio.

Come illuminare un negozio al meglio con le lampade Karman

Ora che conoscete i passi fondamentali per la corretta progettazione di lighting design per spazi retail, non vi resta che valutare quali tra le lampade di design Karman scegliere per il vostro progetto.

Soluzioni dal fascino estetico inconfondibile, che non rinunciano alla funzionalità. Ecco il profilo delle lampade firmate Karman, soluzioni che non smettono mai di sorprendere, estremamente versatili e adattabili a qualsiasi contesto.

Per conferire un’immagine nuova all’illuminazione di negozi, Karman ha pensato a queste lampade:

  • Domenica
  • Cubano
  • Bacco e Ti Vedo
  • Life e Sisma
  • Le Trulle e Wow!
  • Settenani Collection
  • Ginger
  • 24 Karati

Scopriamo le peculiarità estetiche di ciascuna soluzione.

Domenica: eleganza e contrasto materico

Domenica è una lampada a sospensione costituita da un corpo in gesso, completato all’estremità da una rete metallica a maglie strette.

Ideale da utilizzare come fonte di task lighting e ambient lighting. Soluzione by Matteo Ugolini, che fa del contrasto materico una firma di stile inconfondibile e che regala all’ambiente fiotti di luce energica.

illuminazione-spazi-retail-2

Domenica 

Le sembianze evocative di Cubano

Una lampada come Cubano, saprebbe coniugare potenziale decorativo e illuminazione funzionale per appendiabiti ed espositori. 

Questa lampada da parete in ceramica bianca opaca, presenta curiose sembianze evocative che riecheggiano i tratti di un tucano dallo “sguardo” luminoso e penetrante.

Una soluzione di design creativo che porta la firma di Matteo Ugolini e si inserisce a pieno titolo nella famiglia di lampade denominato “Lo zoo di Karman”.

illuminazione-spazi-retail-3

Cubano

Bacco e Ti Vedo: efficaci fonti di luce funzionale e grande carattere decorativo 

Per assicurare maggiore visibilità ai vari accessori e capi di vestiario esposti su scaffali e ripiani, potreste introdurre delle lampade da terra come Bacco e Ti Vedo, soluzioni progettate da Matteo Ugolini.

Da un lato, abbiamo Bacco, con diffusore in vetro bianco satinato che lascia filtrare la luce in modo morbido e fioco nell’ambiente. Dall’altro lato, Ti Vedo: lampada con struttura in ceramica bianca che assume le sembianze di un curioso gufetto appollaiato.

Entrambe, offriranno luminosità distribuita, piena visibilità e decoro al negozio.

illuminazione-spazi-retail-4

Bacco

Life e Sisma: stili differenti, presenza estetica unica

Abbinate in un’unica composizione o installate singolarmente, le lampade Life e Sisma, entrambe progettate da Matteo Ugolini, sapranno apportare un valore estetico aggiunto all’atmosfera del negozio. 

Da un lato, abbiamo Life con struttura in filo metallico rivestita con tessuto denim in finitura vintage. La stoffa, costellata appositamente da strappi e usure, permette alla luce di liberarsi nello spazio creando fantasie luminose ogni volta nuove e seducenti.

D’altro canto, abbiamo Sisma: sospensione caratterizzata da struttura in tondino metallico dalle linee pulite e rigorose, spoglia di paralume al cui centro trovano posto tre lampadine da appendere e annodare a piacere.

Due soluzioni di design con stili differenti e presenza estetica unica: ideali per fare dell’illuminazione un’autentica dichiarazione di stile.

illuminazione-spazi-retail-5

Life & Sisma

Le Trulle e Wow!: il potere evocativo della luce

Le Trulle e Wow! potrebbero essere le soluzioni ideali sia per illuminare le vetrine, sia per dare luce ai differenti reparti del negozio.

Da una parte abbiamo, Le Trulle: lampade a sospensione disegnate da Edmondo Testaguzza, con paralume in ceramica naturale e filo metallico dalle linee gentili e morbide.

Dall’altra parte Wow!: una lampada di design creativo, dal carattere evocativo stupefacente. Di fatto, questa sospensione, creata da Matteo Ugolini, assume la forma di un cilindro magico da cui fuoriescono candidi coniglietti di ceramica bianca. 

illuminazione-spazi-retail-6

Trulle

Un gioco di materie e luce inusuale, d’impatto. Entrambe le soluzioni garantiranno luce direzionale ed omogenea alle differenti aree del negozio.

Settenani Collection: eleganza materica

Optando per l’installazione di una composizione di lampade a sospensione come Settenani Collection, garantirete all’intero spazio punti luce guida, nonché illuminazione direzionale e ben distribuita.

Oltretutto conferirete varietà stilistica al complesso di lighting design dello shop.

Questo perché, di fatto, Settenani Collection, ideata dal designer Matteo Ugolini, è costituita da sette lampade di forme e caratteri estetici differenti, con un unico punto in comune: una struttura in cemento grezzo.

Una soluzione ideale per il vostro spazio retail, la cui eleganza materica non potrà di certo passare inosservata.

illuminazione-spazi-retail-7

Settenani

La grazia e l’eleganza di Ginger

Ginger, con la sua presenza scenica aggraziata ed elegante, potrebbe essere un’ottima soluzione per conferire un tocco di decoro agli spazi espositivi del negozio senza rinunciare alla funzionalità.

Lampada in vetro incamiciato dal gusto retrò progettata da Edmondo Testaguzza, che si inserisce con versatilità nel contesto d’illuminazione dei negozi più alla moda.

Con Ginger la luce attraversa la materia vitrea, vestendo gli spazi di conferendo luminosità chiara e omogenea.

illuminazione-spazi-retail-8

Ginger

24 Karati: raffinata e preziosa come un diamante

Infine, 24 Karati. Lampada in vetro paglierino trasparente incamiciato, dal taglio geometrico raffinato e ben definito come quello di un diamante.

Con 24 Karati, altra incantevole creazione targata Matteo Ugolini, grazie alla trasparenza della materia vitrea, la luce è libera di diffondersi in modo omogeneo nell’ambiente, illuminando efficacemente ogni angolo.

illuminazione-spazi-retail-1

24 Karati

Segui i consigli by Karman su come illuminare un negozio e spazi retail

Curare nel dettaglio l’aspetto estetico e funzionale dell’intero ambiente, implica la scelta di lampade di design creativo dal grande carattere decorativo e notevoli capacità d’illuminazione.

In questo senso, le lampade Karman risultano ideali per donare un tocco di stile inconfondibile al vostro progetto.

Fate la vostra scelta e seguite i nostri consigli: in questo modo garantirete comfort e una nuova immagine al negozio.

New call-to-action

Per maggiori informazioni, supporto e assistenza nella scelta corretta delle lampade per il negozio di alta di cui ti stai occupando, non esitare a contattarci a questo link. Siamo a tua completa disposizione.

Camilla Rossi

AUTORE

Camilla Rossi

CHI SIAMO

karman
Karman, azienda tutta italiana, è nata nel 2005 a Fossombrone. Il suo mondo si muove con naturalezza attraverso un originale e personale uso decorativo della luce sia in ambienti privati che in ambienti contract

LEGGI TUTTO »

SEGUI KARMAN