Design Interni  / Case Private

Come illuminare un piano cottura per la cucina: i consigli di Karman


Pubblicato il 30 aprile 2019

La cucina è il fulcro della casa. È il luogo in cui vivibilità e funzionalità ricoprono un ruolo di spicco. Di fatto, oltre a fungere da centrale zona d’incontro in cui la famiglia e amici passano il proprio tempo insieme, l’ambiente cucina ospita numerose postazioni utilizzate durante la preparazione dei piatti.

Tra queste troviamo il piano cottura, importante area di lavoro che necessita gradazioni funzionali di task lighting, ossia d’illuminazione intensa e diretta, in grado di assicurare visibilità e garantire un comodo svolgimento delle attività.

Anche in questo caso, è possibile fare una dichiarazione di stile attraverso la luce, selezionando delle lampade in grado di unire carattere tecnico ed estetico in una originale ed efficace soluzione di lighting design.

 

New call-to-action

 

Se ti stai occupando dell’impianto di illuminazione decorativa per la casa, nello specifico della cucina, ti consigliamo di seguire i nostri consigli su come illuminare un piano cottura.

5 consigli utili su come illuminare un piano cottura

Per dare luce a questa importante zona task della cucina è importante seguire i giusti passi, in maniera tale da selezionare la soluzione di design che più soddisfa il gusto del tuo cliente e che possa soprattutto garantire un’illuminazione ottimale.

 

Settenani Collection Illuminare Piano Cottura

Settenani Collection

In questo senso, è necessario seguire 5 suggerimenti chiave per illuminare il piano cottura in modo corretto:

  • Valutare configurazione della cucina e altezza del soffitto
  • Selezionare il modello della lampada
  • Individuare il posizionamento più adatto dei punti luce
  • Scegliere luci di temperatura idonea
  • Considerare i dettagli

1. Valutare configurazione della cucina e altezza del soffitto

Prima di scegliere tra le varie opzioni e i differenti modelli, occorre valutare attentamente la disposizione della cucina e l’altezza del soffitto.

Concentrarti su questi due aspetti ti aiuterà ad individuare la soluzione più adatta per l’impianto d’illuminazione della cucina che stai progettando, evitando così di commettere errori in termini di spazio e dimensioni delle lampade da installare.

 

Gangster Illuminare Piano Cottura

Gangster

2. Selezionare il modello della lampada

Una volta valutate la configurazione della kitchen area e l’altezza del soffitto, sarai in grado di selezionare il modello di lampada più adatto al contesto.

Ad esempio, ti stai occupando di una cucina a “L” con soffitto alto? In questo caso, potresti installare delle lampade a sospensione, in modo tale da riempire lo spazio di stacco dal soffitto fino a 80 cm sopra il piano cottura, introducendo un elemento decorativo di lighting design ideale e conferire illuminazione ottimale alla postazione.

I modelli di lampade più versatili sono le sospensioni, data la possibilità di installarle singolarmente o in composizione e in entrambe le alternative garantiscono gradazioni funzionali di task lighting, imprescindibili per una corretta illuminazione delle postazioni di lavoro.

Ad ogni modo, vi sono altre tipologie d’illuminazione che risultano adatte per illuminare un piano cottura, come ad esempio delle plafoniere oppure delle applique.

 

Nando Illuminare Piano Cottura

Gangster

3. Individuare il posizionamento più adatto dei punti luce

La predisposizione della cooking area influisce sul posizionamento delle sorgenti luminose in cucina.

L’illuminazione deve trovare continuità in ogni spazio della cucina, in particolar modo sul piano cottura , area di lavoro principale in cui godere di eccellente visibilità è fondamentale.

Se stai progettando una cucina a isola o a disposizione lineare, ad esempio, ti consigliamo di installare una o più lampade sopra l’isola centrale, in base all’estensione della postazione e fornire così la zona di luce direzionale e omogenea.

 

Gangster Illuminare Piano Cottura

Gangster

4. Scegliere luci di temperatura idonea

Temperatura ed intensità luminosa determinano condizioni di visibilità differenti e, di conseguenza, creano atmosfere particolari e mai uguali.

Luci calde e luci fredde hanno il potere di influenzare la percezione degli spazi e lo status emotivo dell’osservatore in molteplici modi.

 

Gangster Illuminare Piano Cottura

Gangster

Pertanto, qual è la soluzione migliore per illuminare un piano cottura? Il nostro consiglio è di prediligere gradazioni luminose tendenti al bianco, quindi optare per un tipo d’illuminazione fredda, energica e stimolante, ideale per dare luce al piano cottura in modo chiaro e diretto.

Le luci calde, al contrario, sono ideali per infondere un clima intimo e confortevole, un tipo di atmosfera più indicata per zona living e camere da letto.

5. Considerare i dettagli

Conferire luminosità al piano cottura, oltre ad essere una necessità primaria, è divenuta un’azione volta ad aumentare il carattere estetico della cucina.

Ecco perché considerare finiture di design e particolari decorativi della lampada è diventato importante.

Per scegliere le lampade da installare sul piano cottura e inserirle in modo armonioso nel complesso d’illuminazione della cucina, ti consigliamo di selezionare i modelli dal concept estetico più in sintonia con lo stile d’arredamento.

 

Gangster Illuminare Piano Cottura

Gangster

Quelli appena elencati sono i nostri consigli d’illuminazione: 5 fondamentali linee guida per la corretta scelta delle soluzioni tecnicamente ed esteticamente più idonee per illuminare il piano cottura.

Ma, si sa che per raggiungere una composizione estetica dal sorprendente potenziale decorativo è necessaria una nota di stile e creatività: un tocco distintivo che solo le lampade Karman possono garantire.

Stile e funzionalità: illuminare un piano cottura con le lampade Karman

Le lampade di design Karman sono la perfetta sintesi tra resa tecnica ed estetica, per questo motivo risultano perfette per conferire luce funzionale al piano cottura, senza rinunciare ad una nota di stile.

Di seguito, le lampade realizzate dai designer di Karman pensate per l’illuminazione del piano cottura:

  • Gangster
  • Sahara
  • Mek
  • Nando
  • Settenani Collection

Il fascino di Gangster

Gangster è una sospensione dal look total white e tinta bronzo lucido, realizzata da Matteo Ugolini. Si tratta di una lampada in ceramica bianca dal gusto retrò, caratterizzata da un profilo semplice ma elegante, con linee stondate e decise che riversano in un paralume dalla forma talvolta più o meno spessa. Gangster è di fatto disponibile in quattro formati differenti.

 

Gangster Illuminare Piano Cottura

Gangster

Questa lampada unisce design e funzionalità, poiché arreda gli spazi, apportando un valore estetico aggiunto alla cucina, e conferisce luminosità direzionale alla postazione di lavoro cui conferisce illuminazione.

Sahara: lampada dalla forma scultorea

Sahara è una lampada a sospensione, disegnata da Matteo Ugolini, con struttura in ceramica bianca, disponibile in tre dimensioni e forme diverse. In ogni soluzione, si inserisce nell’ambiente cucina con innata raffinatezza e illumina il piano cottura con fasci di luce diretta e intensa.

 

Sahara Illuminare Piano Cottura

Sahara

Sahara presenta un paralume dalla forma imponente ed evocativa, ispirata alle sagome tipiche dei cactus, silenziosi abitanti delle roventi distese sabbiose del Sahara, da cui prende il nome.

L’inconfondibile stile industrial di Mek

Mek funge da punto luce di riferimento in cucina, illuminando l’angolo cottura in modo ottimale. È una tra le lampade a sospensione in stile industriale firmate Karman che nella sua essenzialità presenta un potenziale decorativo unico ed originale.

 

Mek Illuminare Piano Cottura

Mek

Progettata da Bizzarri Design, è disponibile in tre diverse soluzioni accomunate da una medesima struttura articolata in tre anelli meccanici sovrapposti di diametro differente. Le linee decise che delineano il profilo di Mek riecheggiano le forme di ingranaggi e finiture di stampo industrial.

Nando: essenzialità e grande resa estetica

Nando prende nome da Ferdinando Innocenti, inventore del sistema di ponteggi. Non a caso la lampada, realizzata da Luca De Bona e Dario De Meo, presenta una struttura costituita da un giunto metallico e un tubolare microforato, disponibile in tinta oro, nera o bianca.

 

Nando Illuminare Piano Cottura

Nando

Queste, le principali caratteristiche strutturali che fanno di questa sospensione un elemento di design dall’aspetto sobrio e al contempo ricercato. Nando introduce punti focali di luce intensa ed energica che si staglia al centro della cucina e illumina dall’alto il piano cottura.

L’elegante matericità della Settenani Collection

La lampade Settenani Collection, realizzate da Matteo Ugolini, trovano piena espressione nella varietà di forme e linee. Questa linea di lampade presenta sette soluzioni di lighting design dalla silhouette differente, ciascuna con paralume in cemento grezzo, color grigio opaco, ma con un carattere estetico unico e distintivo.

 

Settenani Collection Illuminare Piano Cottura

Settenani Collection

Matericità e design sobrio, robustezza e opacità, sono le principali caratteristiche di queste sospensioni, che decorano elegantemente gli spazi sia se applicate singolarmente che in composizione, e conferiscono fasci di luce verticale e chiara al piano cottura.

Le soluzioni by Karman per illuminare un piano cottura

L’illuminazione del piano cottura diventa un’espressione di gusto estetico con le lampade Karman.

Seguendo le nostre 5 massime di stile e progettazione realizzerai passo dopo passo un progetto di illuminazione ben strutturato e curato nel dettaglio.

Scegliere le nostre lampade, garanti di illuminazione funzionale e dall’inconfondibile design creativo, assicurerai al tuo cliente un risultato finale di successo in senso funzionale e dall’elevato potenziale stilistico e decorativo.

 

New call-to-action

 

Per maggiori informazioni, supporto e assistenza nella scelta corretta e d’impatto dei giusti modelli di lampade per illuminare un piano cottura per la cucina che stai progettando, non esitare a contattarci a questo link. Siamo a tua completa disposizione.

Camilla Rossi

AUTORE

Camilla Rossi

CHI SIAMO

karman
Karman, azienda tutta italiana, è nata nel 2005 a Fossombrone. Il suo mondo si muove con naturalezza attraverso un originale e personale uso decorativo della luce sia in ambienti privati che in ambienti contract

LEGGI TUTTO »

SEGUI KARMAN