karman

Karman: Liberi di essere


Pubblicato il 25 giugno 2019

Con creatività, un pizzico di ironia e passione, Karman evolve e innova. Perché tutto ciò che facciamo è fatto con amore e tutte le idee buone camminano, rivoluzionano il mondo, inebriano le menti e… aprono nuovi orizzonti.

Oltre a tutto ciò che ci accomuna liberi di essere.

Karman da sempre racconta se stessa attraverso le sue creazioni, che traggono ispirazione dal tempo, da immagini del quotidiano, ricordi e suggestioni, elementi artificiali e naturali che costellano il nostro esistere. 

Questa volta lo fa attingendo al vissuto di alcuni personaggi “iconici” che si sono prestati con entusiasmo alla rappresentazione per immagini del proprio essere.

Liberi di essere: un itinerario fotografico essenziale e asciutto che ha saputo cogliere l’incontro con esperienze di vita eterogenee, non epiche nè mitologiche, ma assolutamente vere, di persone che hanno deciso di fare della propria esistenza un percorso di coerenza e passione.

free-to-be-6

Ne è scaturito un lavoro pulito, condiviso da interpreti magistrali che, perfettamente a proprio agio, si sono calati nella dimensione del ritratto da soggetti attivi consapevoli, capaci di stimolare positivamente i nostri sensi.

Liberi di essere è profondamente Karman nell’intimo, è un modo d’intendere l’esistenza, uno stato irreversibile della mente di chi ha deciso di parlare col cuore al cuore, reagire alla durezza della vita con ferrea tenacia, al costante rumore di fondo di questa società con le emozioni, i sentimenti.

free-to-be7

Quando si è liberi di essere, una luce è per sempre.

Ciascuna immagine dell’itinerario è abbinata ad una lampada Karman appartenente alla nuova collezione presentata a Euroluce 2019.

Un nuovo concept di lighting design che esprime un nuovo concetto di luce, un nuovo mantra che rispecchia a pieno il credo dell’azienda: una luce per sempre.

free-to-be-8

La luce per Karman è proprio questo, uno stimolo ad andare avanti, illuminando il cammino senza farsi travolgere dagli eventi, dai condizionamenti, dalla razionalità; con quel pizzico di follia - così tipica dell’azienda marchigiana – che dà origine a progetti unici, originali, a tratti eccentrici.

Accendere e spegnere la luce. Un gesto quotidiano, volontario, ripetuto, a volte frutto di un automatismo, che apparentemente nulla sembra avere a che fare con il concetto di irreversibilità.

Invece Karman – con la consueta ironia e l’irriverente libertà espressiva - stabilisce un parallelismo, un’allusione: a circostanze che – proprio per la loro incontrovertibilità – ci ridefiniscono, nelle priorità e nel nostro stare al mondo; sempre con spirito positivo, trasformando un ostacolo in opportunità, o perlomeno in qualcosa di cui tenere conto senza farsi sovrastare.

free-to-be-5

E’ in questo contesto che si inscrive la collezione 2019, sempre ricca di riferimenti e rimandi, a micro e macrocosmi diversi, dalla cultura popolare, al mondo dell’illusionismo, all’Oriente, alla storia: nuove firme del design che si uniscono alla grande famiglia KarmanPaola Navone, con la sua evocativa e opulenta Bibendum in vetro soffiato; e Giorgio Biscaro, che raccoglie l’istanza ironica di Karman coniugandola con un approccio di ricerca nei due progetti ammiccanti e magici, Umarell e Binarell

Fonti luminose eterogenee ma accomunate dal desiderio di creare bellezza, libere da schemi e pregiudizi, per spaziare con disinvoltura tra indoor e outdoor; con un utilizzo dei materiali e delle tecnologie illuminanti ampio, esperto e diversificato; ed incursioni in tecniche artigianali come l’arte antica della soffiatura del vetro che permettono a Karman di soddisfare le esigenze di contract curati in ogni particolare e progetti di nicchia, siano essi ristoranti, bistrot, piccoli resort o boutique hotel.

Non manca tra le novità un nuovo personaggio che va ad arricchire il sempre più articolato “zoo di Karman”, la lampada Amsterdam, firmata da Matteo Ugolini, art director Karman. Per sorridere, esorcizzare, illuminare con inconsueta audacia spirito unconventional gli ambienti della nostra contemporaneità.

free-to-be-2

Essere, stupire, creare: i nostri capisaldi

La luce, per noi, è fonte continua di ispirazione, elemento impalpabile che permette di vestire gli ambienti, di guardarli in una diversa prospettiva.

free-to-be9

Ci fa venire voglia di sognare, ma rimanendo con i piedi per terra e attingendo da valori condivisi come la comune passione per la luce intesa come funzionalità e magia. È così che ogni nostra idea prende forma e diventa lampada: magia di luce pura, libera di essere ed eterna.

Ogni volta una diversa alchimia accompagna Karman nell’inventare nuove sculture di luce. Ogni volta una diversa storia che diventa il filo conduttore di un nuovo progetto, in cui gli stili dei designers si fondono e convivono felicemente fra tradizione e modernità guidati dalla ricerca e dalla capacità tecnica di creare bellezza e stupire.

New call-to-action

 

Camilla Rossi

AUTORE

Camilla Rossi

CHI SIAMO

karman
Karman, azienda tutta italiana, è nata nel 2005 a Fossombrone. Il suo mondo si muove con naturalezza attraverso un originale e personale uso decorativo della luce sia in ambienti privati che in ambienti contract

LEGGI TUTTO »

SEGUI KARMAN